Svenimento: quali sono le cause?

da Redazione Iunoy,

Sono diverse le circostanze che possono provocare lo svenimento, ovvero una perdita improvvisa e temporanea di conoscenza, alla quale fa seguito un risveglio spontaneo altrettanto rapido e completo.

Tale sintomo non è necessariamente dovuto a cause patologiche.

Pressoché uguali sono i sintomi che si avvertono nei casi di astenia e lipotimia senza, però, la completa perdita di conoscenza. Si tratta di stati psico-fisici in cui si avverte un senso generale di stanchezza e debolezza.

È invece sinonimo di svenimento l’evento definito sincope, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Quando si è vicini allo svenimento, si avverte un forte giramento di testa, accompagnato da vertigini e nausea, e il campo visivo diventa d’improvviso bianco o nero. In alcuni casi, si ha una sudorazione fredda.

Si rimane privi di sensi per uno o due minuti, ma la ripresa alla normalità è completa immediatamente dopo. Lo svenimento (o sincope) colpisce maggiormente gli anziani, ma può manifestarsi anche in pazienti perfettamente sani.

lipotimia-salute-benessere-cause-sintomi-rimediEsistono diversi tipi di svenimento (o sincope):

  • Sincope vasovagale: data da situazioni specifiche quali un trauma, uno stress emotivo, una patologia sottostante
  • Sincope del seno carotideo: dovuta alla costrizione dell’arteria carotidea del collo (es. quando si indossa un collare)
  • Sincope situazionale: si ha quando si tossisce, defeca o urina (stimolazione gastrointestinale)

Gli svenimenti di cui bisogna preoccuparsi sono quelli dovuti alle convulsioni, a disturbi cardiaci o a problemi dei vasi sanguigni diretti al cervello.

Quali sono le cause dello svenimento?

Lo svenimento può originare da diverse cause e non sempre i dottori sono in grado di identificare una causa precisa.

In linea generale, si sviene quando il cervello non riceve sangue a sufficienza. Per questo motivo, si perdono i sensi per un lasso di tempo molto breve.

Volendo fare un elenco delle possibili cause, lo svenimento (o sincope) può dipendere da:

  • Diminuzione improvvisa della pressione
  • Diminuzione improvvisa della glicemia
  • Si inizia a respirare troppo velocemente e si va in iperventilazione
  • Uno shock prodotto da forti dolori (trauma) o emozioni
  • Intensi sforzi fisici (lavoro o sport), specie in ambienti caldi o sotto il sole
  • Ci si alza troppo in fretta (es. dal letto)
  • Si prendono farmaci per l’ipertensione
  • Si tossisce, urina e fanno sforzi che alterano il flusso di sangue diretto al cervello

lipotimia-debolezza-improvvisa-stanchezza-sintomi-2

Alcuni farmaci (con ricetta) possono provocare lo svenimento:

  • Narcotici
  • Antistaminici
  • Diuretici
  • Nitrati
  • Calcio-antagonisti
  • ACE inibitori
  • Anti-psicotici
Leggi anche:   Dolore addominale: ecco di cosa si tratta

Quali sono i sintomi da prendere in considerazione?

Abbiamo visto come la sincope sia una perdita improvvisa di coscienza, ma ci sono alcuni segnali che ci aiutano a capire se stiamo per svenire. I sintomi premonitori (o prodromi) sono tipici della lipotimia (o pre-sincope) e sono:

  • Debolezza
  • Nausea
  • Stanchezza
  • Sbadigli continui
  • Visione appannata
  • Sudorazione fredda
  • Senso di estrema leggerezza

Sintomi frequenti anche nell’astenia. Il soggetto che sviene presenta alcune caratteristiche tipiche:

  • Appare immobile e flaccido, privo di forza
  • Ha le estremità (mani e piedi) fredde
  • Il polso e il respiro sono deboli

lipotimia-debolezza-improvvisa-stanchezza-sintomi

Svenimento: prevenzione, diagnosi e rimedi

La sincope è un sintomo di per sé “banale”, nel senso che dura molto poco e ci si riprende piuttosto in fretta, ma può diventare drammatico in alcune circostanze. Per esempio, se si è alla guida.

Per questo, se lo svenimento è capitato più di una volta, è il caso di consultare un medico, specie se hai avvertito i seguenti sintomi:

  • Stato confusionale
  • Difficoltà a respirare
  • Dolore al torace
  • Problemi a parlare correttamente
  • Battito irregolare

Se ti rendi conto che sei sul punto di svenire (per i sintomi descritti sopra), il suggerimento è:

  • Sdraiati (o siediti) per evitare di cadere a terra
  • Alza i piedi con dei cuscini, in modo da favorire il circolo del sangue verso il cervello
  • Se sei seduto a terra, metti la testa tra le ginocchia
  • Quando ti riprendi, non rialzarti troppo in fretta

svenimento-sincope-lipotimia-sintomi-cura

 

Alla comparsa dei segnali premonitori, come la testa che gira, la nausea o la pelle fredda e umida, ricorri a manovre di contropressione:

  • Stringi le dita facendo un pugno
  • Tendi le braccia in avanti
  • Incrocia le gambe stringendo le cosce

Questo per aumentare la pressione del sangue verso il cervello.

Come detto, i segnali indiziatici dello svenimento prendono il nome di lipotimia (o pre-sincope), e sono molto simili a quelli dell’astenia.

È bene non sottovalutarli, specie se ricorrenti, e rivolgersi al proprio medico di fiducia per gli opportuni approfondimenti.

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend