PIEDE DIABETICO: UNA PERICOLOSA PATOLOGIA LEGATA AL DIABETE

da Redazione Iunoy,

Il piede diabetico (o piede neuropatico) é una pericolosa patologia legata alla presenza del diabete mellito. Nello specifico si tratta di una complicanza cronica del diabete mellito che si manifesta sotto forma di stato morboso e che si sviluppa quale conseguenza di neuropatia (alterazione del sistema nervoso) ed arteriopatia (patologie connesse ai problemi di circolazione arteriosa).

A causa del danno neurologico la persona affetta dal piede diabetico osserva una riduzione della sensibilità sino alla totale  perdita della capacità di percepire dolore e cambiamenti di temperatura a livello dei piedi.

Tale quadro viene ulteriormente aggravato dall’altra componente, quella collegata all’arteriopatia  (insufficiente apporto di sangue agli arti inferiori attraverso le arterie,) in quanto anche un piccolo graffio sul piede può  procurare gravi danni quali ulcere sanguinanti.

Nei casi estremi le ulcere possono portare alla cancrena.

Patologie del piede: spina calcaneare - piede diabetico

La causa del piede diabetico è il diabete mellito.

 

Quali sintomi presenta il piede diabetico?

Il paziente diabetico dovrebbe sempre rivolgersi al medico non appena si osservano o si percepiscono segni e sintomi anomali a livello dei piedi.

I principali sintomi con cui si manifesta il piede diabetico sono:

  • presenza di trauma a livello dei piedi (calli, ulcere..)
  • alterazione nella sensibilità dei piedi;
  • dolore e formicolio nelle gambe e nei piedi;
  • febbre;
  • prurito ai piedi;
  • infiammazione e rossore localizzata sull’unghia del piede;
  • presenza di chiazze rosse sui piedi o sulle gambe;
  • difficoltà nel deambulare.

Inoltre, il piede diabetico è caratterizzato da cinque fasi che variano in base alla profondità dell’ulcera, dal grado dell’ infezione e dell’estensione della necrosi:

  • Fase 0: nessuna lesione, piede non a rischio;
  • Fase 1: ulcera superficiale;
  • Fase  2: ulcera complicata;
  • Fase  3: ulcera molto complicata;
  • Fase  4: cancrena localizzata;
  • Fase  5: cancrena su tutto il piede. 
Leggi anche:   Duroni alla pianta del piede: 7 consigli utili per eliminarli!

Piede diabetico: quale terapia?

Data l’estrema complessità della condizione, il trattamento del piede diabetico richiede una valutazione multidisciplinare (diabetologi, podologi e chirurgi) e tempestività nell’intervento.

Per suo decorso il piede diabetico si sviluppa in cinque fasi distinte quindi risulta essenziale monitorare attentamente la condizione del piede e non sottovalutare anche piccole crepe o lesioni.

La terapia varia a seconda della fase (da 0 a 5).E’ sempre necessario pulire costantemente l’ulcera (onde evitare che la lesione peggiori causando una cancrena dell’arto), curare l’infezione e prevenire eventuali complicanze.

piede-piatto-sintomi-cause-cure-benessere-salute-2

 

Il trattamento da seguire è molto scrupoloso e comprende:

  • rimozione chirurgica del tessuto se infetto;
  • impiego di antibiotici specifici contro il patogeno che ha causato l’infezione;
  • bende e garze sterili, utilissime per fermare eventuali piccole emorragie;
  • terapia del dolore;
  • rivascolarizzazione arteriosa, per migliorare la circolazione ematica a livello degli arti inferiori;
  • ossigenoterapia iperbarica.

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend