Occhio di pernice: di cosa si tratta e quali sono le cause?

da Redazione Iunoy,

Che cos’è l’ occhio di pernice? Si tratta di un accumulo di pelle simile ad un callo, che si forma tra le dita del piede.

È una patologia che può risultare molto dolorosa e fastidiosa, e può presentarsi sopra o sotto il piede.

Il motivo del dolore è legato al fatto che la parte più profonda dell’occhio di pernice – denominata ‘fittone corneo’ -, va a toccare le fibre nervose sensibili al dolore, appunto.

I soggetti che risultano essere più a rischio per questo tipo di patologia sono:

  • chi passa molto tempo in piedi (es. camerieri)
  • coloro che hanno meno tessuto tra le ossa e la pelle dei piedi
  • chi cambia frequentemente le proprie scarpe (adattamento continuo dei piedi)
  • chi pratica attività sportive

In genere, i più colpiti sono gli uomini.

occhio di pernice -rimedi naturali

Ci sono altre patologie connesse al piede, in alcuni casi altrettanto dolorose, e sono:

  • onicomicosi
  • verruche
  • callosità
  • unghia nera
  • unghia incarnita

Oltre ad essere fonte di dolore, l’ occhio di pernice è una patologia anti-estetica. Le cause principali che portano alla sua formazione sono da ricercarsi prevalentemente:

  • nelle calzature (troppo strette o troppo rigide)
  • nell’assenza di tessuto fra l’osso e la pelle nel piede

Nei tre casi citati, il problema è che si crea un elevato attrito sulle dita del piede.

Questo (l’attrito) provoca la formazione dell’occhio di pernice e, nella maggioranza dei casi, è impossibile indossare lo stesso tipo di scarpe che ha provocato la patologia, fintanto che il piede è infiammato.

occhio di pernice -rimedi naturali

L’ occhio di pernice è abbastanza facile da riconoscere, quantomeno è facile accorgersi che c’è un problema sul piede.

I sintomi più importanti sono:

  • Il dolore, che si avverte maggiormente tra il quarto e il quinto dito
  • Fastidio generale, sul piede
  • Chiara impossibilità a indossa le scarpe indicate sopra (che probabilmente hai ancora nella tua scarpiera)
  • Difficoltà a deambulare normalmente, o a rimanere in piedi per troppo tempo
  • I piedi diventano più sensibili e avvertono più facilmente il dolore
Leggi anche:   Callosità nei piedi: utili consigli per curarla

occhio di pernice -rimedi naturali

Fortunatamente, l’ occhio di pernice è una patologia che si può far regredire in pochissime settimane. Basta seguire alcuni accorgimenti:

  • In primis, butta le scarpe che lo hanno provocato!
  • Allo stesso tempo, non utilizzare scarpe troppo strette
  • Utilizza creme specifiche per ammorbidire la zona infiammata
  • Inserisci dei dischi di gomma attorno alle dita infiammate, così da evitare che la compressione rimanga o aumenti
  • Taglia gli strati più alti della pelle. Per questo, ci vogliono degli strumenti specifici. Se non sei capace di utilizzarli, fallo fare a qualcuno che ha destrezza con gli stessi

Come sempre, se la patologia fatica a sparire, è il caso di sentire un medico specialista in modo da intervenire con azioni più mirate ed efficaci.

occhio di pernice -rimedi naturali Esistono anche alcuni rimedi naturali per l’ occhio di pernice, che molti sostengono funzionare:

  1. Il dolore si può alleviare grazie a dei pediluvi con acqua calda, con l’aggiunta di sale integrale o di bicarbonato (devono durare almeno mezz’ora)
  2. Un altro rimedio della nonna consiste nello sfregare una fetta di limone sulla zona colpita dal disturbo. Il limone, si sa, ha molte proprietà, tra cui quella antibatterica
  3. Anche il gel di aloe vera ha delle proprietà rinfrescanti e per questo motivo è ritenuto utile contro l’ occhio di pernice

In alcuni casi, infatti, l’ occhio di pernice si deve rimuovere chirurgicamente.

Il medico praticherà una piccola incisione nella parte interessata dal problema, che poi ricucirà con dei punti.

Nel caso l’ occhio di pernice fosse tra il quarto e il quinto dito, potrebbe essere utile raschiare l’osso della falange per creare più spazio tra le dita.

In seguito all’operazione, difficilmente si ripresenterà.

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend