Nevralgia intercostale: di cosa si tratta?

da Redazione Iunoy,

La nevralgia intercostale è una  patología piuttosto rara che si manifesta con un specifico dolore intercostale di origine neuropatica ed e’ causata da una danneggiamento o mal funzionalmento dei nervi intercostali.

Per spiegare meglio questa malattia morbosa e’ necesario spiegare i concetti di nervi intercostali e dolore neuropatico

Nervi intercostali

Sono nervi appartenenti al sistema nervoso periférico che originano  dal midollo spinale. La loro funzione e’ quella di innervare i muscoli della gabbia torácica e la cute che riveste il torace e i suoi tessuti

Dolore neuropatico

Il dolore neuropatico, chiamato anche nevralgia è una sensazione dolorosa che compare a seguito di un deterioramento o di un malfunzionamento dei nervi del sistema nervoso periférico e del sistema nervoso centrale.

Cause

I fattori che possono causare l’insorgenza di una nevralgia intercostale possono essere svariati. Ne elenchiamo alcuni:

  • Le operazioni chirurgiche al torace sono le principali cause di nevralgia intercostale. Durante un intervento può infatti capitare che il chirurgo possa ledere i nervi intercostali e causarne il malfunzionamento. Le operazioni di chirurgia costituiscono la causa più importante di una nevralgia intercostale.
  • La compressione di uno o più nervi intercostali. Si tratta di una vera e propria patologia per cui una massa tumorale o un tessuto circostante la regione interessata comprimono le terminazioni nervose intercostali.
  • Una neurite intercostale. Si tratta dell’infiammazione di uno o più nervi che ha origine a livello del midollo spinale. Se non viene trattata, l’infiammazione di un nervo può provocare il suo danneggiamento irreversibile.
  • Traumi al torace. Forti colpi alla gabbia toracica possono causare un danneggiamento alle terminazioni nervose intercostali oltre a una frattura delle costole, e causare problemi di respirazione. Situazioni che possono generare tali traumi possono essere, sport di contatto fisico o incidenti automobilistici.
  • Gravidanza – in uno stato avanzato di gravidanza, l’ingrandimento del feto può alterare la capacità di espansione della gabbia toracica e pregiudicare normale funzionamento delle terminazioni nervose intercostali.
  • Infezioni delle costole. Si tratta di malattie infettive delle ossa causate da batteri
  • Infezioni da Herpes Zoster, il virus che causa il così chiamato fuoco di Sant’Antonio e la varicella

Soggetti a rischio:

  • Coloro che stanno per sottoporsi ad un intervento chirurgico al cuore o ai polmoni
  • Coloro che hanno contratto almeno una volta il virus Herpes zoster
  • Sportivi che praticano discipline quali calcio, rugby, football amaricano
  • Chi è stato coinvolto in un incidente automobilistico e accusato un forte colpo al torace
Leggi anche:   Infiammazione del trigemino: sintomi e cause

Sintomi della nevralgia intercostale

Il sintomo principale che indica la presenza di una nevralgia intercostale e il dolore intercostale, una sensazione acuta che può manifestarsi sia costantemente o a episodi. Nel primo caso sembra un dolore lacerante, nel secondo quando appare ad episodi assomiglia ad una fitta molto intensa.

Il dolore può aumentare nelle seguenti circostanze:

  • respiri profondi
  • sollevamento pesi
  • colpi di tosse
  • starnuti
  • forti risate
  • esercizio fisico intenso

Altri sintomi:

  • dolore addominale e/o lombare
  • formicolio e intorpidimento
  • dolore diffuso tra petto, braccio sinistro e spalla sinistra simile al dolore che caratterizza l’attacco di cuore. In questo caso è necessario effettuare un esame medico per capire l’origine esatta del sintomo
  • perdita di appetito
  • febbre
  • prurito, che appare quando le cause sono da ricondursi al virus dell’ Herpes Zoster.
  • ridotta capacità motoria delle spalle e della schiena

Complicazioni

Le complicazioni che posso insorgere in caso di nevralgia intercostale dipendono sempre dalle cause che la originano e la eventuale mancanza di un intervento tempestivo e adeguato.

In generale tuttavia si puo’ dire che un forte dolore intercostale puo’ pregiudicare la capacità respiratoria e produrre l’insorgenza di polmonite e infezioni polmonari.

Diagnosi

Per poter determinare se i sintomi percepiti sono da ricondurre o meno a una nevralgia intecostale è necessario innanzitutto consultare il proprio medico che effettuera’ un esame obiettivo unitamente ad alcuni test strumentali.

Se il primo è importante perché fornisce informazioni utili sulla condizione morbosa in atto e sulle possibili cause, i secondi (diagnosi differenziale).

Esame Obiettivo

L’esame obiettivo  consiste in una visita accurata con il fine di analizzare eventuali segni clinici a livello toracico tra cui gonfiori, ematomi ed in una serie di domande al paziente in merito alla sintomatologia e alla sua storia clinica.

L’esame obiettivo ha la finalita’ di ottenere informazioni utili sulla situazione in atto.

Test Strumentali

Gli esami strumentali servono soprattutto a escludere le patologie dai sintomi simili alla nevralgia intercostale chiarire ulteriormente la situazione in caso di incertezze.  I test utilizzati sono:

Rx-torace, TAC e RMN forniscono delle immagini  relative agli organi toracici e alle varie strutture scheletriche, muscolari e artilari del torace.

L’elettrocardiogramma, invece, offrendo un’analisi dell’attività cardiaca è molto importante per capire se i sintomi del paziente non siano in alcun modo connessi all’attivita’ cardiaca e a qualche disfunzione al cuore.

Trattamento

La terapia della nevralgia intercostale prevede diversi tipi di trattamenti che elenchiamo di seguito:

  • Cause – il trattamento che agisce sulle cause scatenanti che inducono il danneggiamento dei nervi intercostali per bloccarne i processi.
  • Farmaci – il trattamento farmacologico del dolore intercostale serve unicamente ad alleviare il sintomo ma non cura la causa.
  • Trattamenti fisici dei sintomi. Si tratta di trattamenti non farmacologici che aiutano ad alleviare il dolore. Tra i piu’ utilizzati troviamo:

Esercizi di fisioterapia che consistono prevalentemente in stretching dei muscoli intercostali e del busto e devono essere seguiti necessariamente da uno specialista.

Tens (Stimolazione Elettrica Nervosa Transcutanea) basata sulla trasmissione di scariche elettriche che hanno il fine di ridurre i segnali dolorosi.

È necessario tuttavia specificare che diverse forme di nevralgia intercostale si risolvono spontaneamente col tempo.

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend