Menisco: cos’è e come funziona

da Redazione Iunoy,

MENISCO: ANATOMIA

All’interno delle nostra ginocchia ci sono due menischi – menisco mediale e menisco laterale – la cui funzione è quella di ammortizzatore e agevolare i movimenti, e proteggere le articolazioni.

Grazie alla loro struttura in cartilagine fibrosa, fanno da tampone alle sollecitazioni biomeccaniche che subiamo ogni giorno mentre camminiamo, corriamo, o stiamo molto tempo in piedi.

Sono privi di vasi sanguigni, fatta eccezione per le due estremità, e per questo, se danneggiati, sono praticamente irreparabili.

I menischi si trovano all’interno della capsula articolare con la quale sono connessi tramite un tessuto connettivo fibroso (paramenisco). Sono di due tipi:

  • Mediale (o interno): ha la forma di una semiluna ed è il più piccolo
  • Laterale: più grande, ha un aspetto più circolare, simile a un ferro di cavallo. Ha inoltre maggiore mobilità

I menischi sono stabilizzati all’interno del ginocchio da importanti connessioni:

  • Dal legamento traverso del ginocchio, il quale connette le punta anteriori del menisco laterale e mediale, ed è connesso alla rotula
  • Sono inoltre connessi alle fibre dei legamenti crociati anteriore e posteriore, rafforzando così la loro funzione stabilizzatrice
  • Lateralmente, si connettono a un fascio fibroso che proviene dall’estremità laterale della rotula
  • Da ultimo, le espansioni dei tendini dei muscoli semimembranoso e popliteo si collegano al bordo posteriore del menisco interno e a quello posteriore del menisco esterno

Come evidente, sono protetti e connessi per garantire la massima funzionalità. Il corpo è una macchina complessa e pare che tutto sia stato studiato nei minimi dettagli.

 

menisco-articolazioni-ginocchio

 

 

MENISCO: FUNZIONI

I menischi svolgono numerose funzioni:

  • Stabilizzano l’intera articolazione
  • Aiutano la cartilagine ad assorbire gli urti
  • Ammortizzano e ripartiscono in maniera uniforme i carichi a cui vengono sottoposti
  • Aumentano la congruenza dell’articolazione
  • Insieme ai tendini proteggono l’articolazione dai danni da iperestensione ed iperflessione
  • Quando sottoposti a carico, spingono il liquido sinoviale all’interno della cartilagine articolare
Leggi anche:   Calcio: funzioni, fonti e falsi miti

MENISCO: CLASSIFICAZIONE DELLE LESIONI

Partiamo col dire che lesioni più comuni del ginocchio sono quelle che coinvolgono i menischi.

Una lesione meniscale mette in crisi i sofisticati meccanismi che regolano le piena funzionalità del ginocchio. Diminuisce l’efficienza di questo e, soprattutto, aumenta l’usura e il rischio di lesioni più gravi.

ginocchio-lesioni-meniscoLe lesioni meniscali possono essere raggruppate in 2 grandi categorie:

  • Di origine traumatica: molto frequenti tra i giovani e gli sportivi
  • Di origine degenerativa: insorgono a seguito della degenerazione del tessuto meniscale, il quale diventa sempre più fragile e rigido con il passare del tempo

La parte del menisco interessata può essere qualunque, anche se di norma le lesioni colpiscono prima il corno posteriore per poi estendersi alla parte centrale e, quindi, al corno anteriore.

Frequente è l’abbinamento delle lesioni meniscali alla rottura dei legamenti, specie quando viene coinvolto il menisco mediale o interno, il quale è vittima di lesioni in maniera nettamente superiore rispetto al menisco laterale (5 volte di più).

È importante dire che, essendo una struttura praticamente priva di vasi sanguigni, in caso di forti traumi le sue capacità di riparazione sono molto basse.

Queste strutture infatti, pur essendo abbastanza vascolarizzate alle estremità, hanno una grossa porzione centrale priva di capillari.

Senza l’irrorazione di sangue, le cellule dei menischi lesionate non possono cicatrizzare e guarire.

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend