Crampi ai muscoli intercostali: cause

da Redazione Iunoy,

I crampi ai muscoli intercostali sono spasmi o contrazioni dei muscoli della cassa toracica e possono essere dovuti a cause esterne come ad esempio a una lesione, oppure a cause interne ovvero a patologie che riguardano altri organi.

Cos’è un crampo muscolare?

Il crampo muscolare è una contrazione involontaria e improvvisa della muscolatura striata, un disturbo muscolare molto comune, che solitamente occorre dopo un allenamento o nel sonno.

Tipi di crampi muscolari e cause

crampi muscolari possono durare da qualche secondo a non più di un quarto d’ora, in condizioni normali.

Può anche succedere che un crampo si ripeta più volte fino a quando sparisca.

Il crampo può riguardare una parte di un muscolo, il muscolo intero, o più muscoli che normalmente agiscono insieme.

Sono molto comuni negli adulti e diventano sempre più frequenti con l’invecchiamento, anche se può accadere che anche un bambino possa soffrirne occasionalmente.

Qualsiasi muscolo sotto il controllo volontario può essere soggetto a crampi, che sono classificati in quattro gruppi principali, a seconda del tipo di muscolo coinvolto e della causa:

  1. crampi “veri”
  2. tetania
  3. contratture
  4. crampi distonici

Esistono diverse ragioni per cui un muscolo si contrae involontariamente, tra cui :

  • un suo uso eccessivo
  • complicazioni di una condizione cronica.
  • desidratazione
  • mancanza di magnesio e potassio
Leggi anche:   Costole incrinate: quali i sintomi e come curarle

Complicazioni:

Nel caso in cui lo spasmo è troppo intenso può causare  uno strappo muscolare o contrattura dei tendoni e legamenti

Il tessuto connettivo sottostante potrebbe venire temporalmente o permanentemente danneggiato se la lesione è molto severa.

Descriviamo in modo piu’ dettagliato i crampi muscolari e la loro origine in questo articolo.

costola fratturata

Sintomi dei crampi ai muscoli intercostali

I crampi muscolari alle costole colpiscono maggiormente soggetti che fanno eccessivo uso dei muscoli della regione interessata o in ambito sportivo o chi effettua lavori che implicano un grosso sforzo fisico e sollevamento di oggetti pesanti.

I sintomi di uno spasmo muscolare a livello della cassa toracica includono:

  • dolore e rigidita’ di intensita’ variabile all’altezza delle costole.
  • il dolore puo’ essere acuto o sordo, penetrante o pulsante.

Cause dei crampi ai muscoli intercostali

Studi medici suggeriscono che una delle principali cause dei crampi si muscoli intercostali generate all’interno dell’organismo, sono le contrazioni del diaframma, quel muscolo a forma di trapezio collocato sotto alla cassa toracica.

Altre cause vengono attribuite a:

  • eccesso di caffeina o altri stimolanti possono causare la contrazione muscolare, cosi’ come insufficiente riposo e di ore di sonno, fatica e stress
  • assenza di attivita’ fisica
  • alcuni particolari farmaci, tra cui quelli per la pressione alta che creano uno scompenso di elettroliti, causa di spasmi muscolari.
  • nervi della spina dorsale schiacciati sono causa di spasmi muscolari in tutto il corpo ma soprattutto a livello delle costole. I nervi si schiacciano quando ad esempio un disco della spina dorsale si muove o si sposta e può in questo modo andare a toccare il nervo e schiacciarlo.
  • anche crampi dei muscoli addominali, possono riflettersi sui muscoli intercostali causandone spasmi. I crampi dei muscoli addominali possono a loro volta essere causati da:
    • disidratazione
    • ostruzione intestinale
    • perforazione intestinale
    • ernia
    • calcoli
  • cause relative all’apparato muscolo-scheletrico – La struttura muscolo-scheletrica provvede supporto e stabilità ai movimenti del corpo e pertanto un danno a questa struttura è causa di dolore, rigidità e spasmi. Situazioni patologiche che possono pertanto causare crampi a livello intercostale e sono:
    • costocondrite – un’infiammazione alle cartilagini delle costole di cui abbiamo parlato più approfonditamente in questo articolo.
    • costole fratturate – possono causare dolori molto intensi e crampi a livello muscolare.
  • cause relative a patologie gastrointestinali – Esistono alcune condizioni mediche che possono causare crampi muscolari a livello dei muscoli intercostali e sono:
    • Sindrome della flessura splenica – eccesso di gas nel colon può causare dolore nella parte sinistra della causa toracica
    • Irritazione della milza – causato da attività sportive tra cui correre o camminare
    • Reflusso gastrico – iperacidità causata da eccessi alimentari o da alcol possono causare dolore e spasmi a livello intercostale.
  • condizioni croniche – sebbene crampi muscolari a livello intercostali sono normalmente disturbi leggeri e passeggeri, in alcuni casi possono essere sintomatici di patologie serie e condizioni croniche. Esempi sono:
    • fibromalgia
    • sclerosi multipla

Trattamento dei crampi ai muscoli intercostali

Nel caso in cui si tratti di sovraccarico di attività fisica i seguenti trattamenti casalinghi sono sufficienti per guarire:

  • massaggio
  • riposo
  • applicazione di fonti di calore
  • mantenere il corpo ben idratato
  • stretching
  • mantenere una respirazione lenta e profonda durante l’attività fisica

Tuttavia, nel caso in cui le cause sono da attribuire ad altre situazioni legate a patologie di altri organi è necessario l’intervento del medico che valuterà la cura in base alla patologia di origine.

Costole - dolore alle costole - costocondrite - IUNOY Magazine

Anatomia della cassa toracica

È bene conoscere l’anatomia della cassa toracica e la sua posizione all’interno dell’organismo per comprendere meglio l’origine dei crampi intercostali.

Situata nella parte superiore del corpo umano tra il collo e il diaframma, la gabbia toracica è costituita da:

  • 12 vertebre nella parte posteriore
  • 12 paia di costole (o coste) nella parte latero anteriore che costituiscono la struttura della gabbia toracica, che protegge gli organi vitali in essa racchiusi, quali cuore e polmoni e importanti vasi sanguigni quali aorta, vene cave ecc..
  • un osso centrale chiamato sterno e le cartilagini costali che occupano la parte anteriore e che uniscono lo sterno con le prime 7 paia di costole superiori. L’ottava, la nona e la decima coppia sono dette ‘false’, in quanto le loro cartilagini si articolano con la cartilagine posta superiormente, invece dello sterno. L’undicesima e la dodicesima restano sospese e sono dette fluttuanti.

Negli spazi intercostali si trovano numerosi muscoli, detti appunto muscoli intercostali che permettono l’espansione e contrazione della gabbia toracica durante la respirazione, assumendo quindi un ruolo di vitale importanza.

Parti delle costole inferiori proteggono il fegato nella parte destra del corpo e nella parte sinistra la milza. Quando emerge un dolore in quest’area che puo’ sembrare un dolore a livello intercostale, potrebbe invece essere dovuto a complicazioni gastrointestinali o a infiammazioni di questi organi.

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.
condividi questo articolo

Send this to a friend