Colon infiammato: di cosa si tratta? Quali sono le cause?

da Redazione Iunoy,

Il colon infiammato, o più propriamente definito sindrome del colon irritabile o colite spastica, é una patologia che interessa l’ultimo tratto dell’intestino, detto colon.

É il  tipo di colite più diffusa ed in fortissimo aumento. Si calcola infatti che i malati siano più del doppio rispetto a 15 anni fa.

Evidenziamo che il colon irritabile è  un disturbo che affligge le persone particolarmente sensibili, in quanto e’ acuito da una forte componente ansiosa e psicosomatica.

Di fatto tutte le patologie relative all’apparato digerente, come ulcera e gastrite, dipendono anche da fattori emotivi rientrando nel quadro delle malattie psicosomatiche.

Colon infiammato: cause

Sebbene non siano esattamente note le cause che possano provocare la sindrome del colon irritabile, esistono fonti scientifiche che riconoscono le seguenti situazioni come condizioni altamente favorevoli all’ infiammazione del colon:

  • forte stress mentale, ansia e agitazione
  • Sedentarieta’
  • dieta disordinata
  • intolleranze alimentari trascurate, come al glutine e al lattosio

colon infiammato: cause, sintomi e possibili cure

Colon infiammato: sintomi

Tra i sintomi vari che ci indicano la presenza di un colon infiammato troviamo:

  • fastidi addominali con crampi e spasmi soprattutto concentrati nella parte alta intestinale a sinistra, verso la milza
  • meteorismo, sensazione di gonfiore per presenza di aria nell’intestino
  • flatulenza e tensione addominale
  • alterazione della consistenza feci, dalla stitichezza ostinata alla diarrea alternata.
  • nausea
  • alitosi
  • cefalea
  • depressione e ansia
  • stanchezza
  • difficoltà nella concentrazione o nello svolgimento delle normali attività quotidiane

Colon infiammato: come curarlo con l’alimentazione naturale

Vi elenchiamo qui i consigli del naturopata e igienista Dott. Valdo Vaccaro esperto in nutrizione:

  • prediligere per 5 piccoli pasti al giorno piuttosto che i canonici 3 abbondanti.
  • masticare a lungo e bene ogni boccone
  • bere adeguata acqua in abbondanza, ma lontano dai pasti
  • evitare cibi precotti o conservati in scatola, insaccati fritti, cibi stracotti e carni, tutti i grassi saturi, zuccheri raffinati e edulcoranti artificiali
  • assolutamente da eliminare bevande gassate e alcoliche
  • eliminare, o meglio evitare, il caffè
  • introdurre nella dieta cereali integrali, frutta e verdura e yogurt alla soya che allevieranno i sintomi

Tra i cibi che sono considerati amici dell’intestino troviamo:

  • frutta : albicocca, arancia, avocado, castagna, cavolo, cotogna, dolcetta, fico, fico d’India, mela, melagrana, mirtillo, mora, nespola, pesca, pomodoro, pompelmo, ribes, uva,
  • verdure: carota, carciofo, zucca, lattuga, ortica, patata, rapa
  • frutta secca: mandorla
  • cereali: orzo, riso
  • erbe: gelso nero, valeriana, portulacca, tarassaco

Bevande consigliate:

  • un bicchiere di succo di carota al giorno
  • due bicchieri di succo di cavolo al giorno
  • succo di ortica: una tazzina diluita con acqua e miele a digiuno, un giorno sì e uno no, per il tempo che serve

Secondo l’illustre naturopata, con questo specifico trattamento  si vince ogni infiammazione, acuta o cronica, non solo del colon ma di tutto l’apparato digerente, incluso lo stomaco.

Leggi anche:   Gonfiore addominale: scopri le cause e i rimedi

Varie forme di colite o colon infiammato

La colite si può manifestare in diverse forme, con stitichezza, diarrea o con emorroidi. Vediamo i diversi casi e come agire.

Stichezza e costipazione

In caso di stitichezza e costipazione è indispensabile prediligere per i seguenti alimenti:

  • é preferibile iniziare la cura con cibi cotti come minestre di verdura di patate-cavoli-carote a breve cottura di 15 minuti, purea di patate, vellutata di zucca.
  • si passa appena possibile a verdure crude , meglio se liquefatte o centrifugate mediante estrattore per un paio di mesi se necessario o meglio fino a guarigione
  • consumare cibi ricchi di fibra come carote, patate, patate dolci e germe di grano.
  • assolutamente da evitare (sempre) tutti i cibi muco-formanti e acidificanti come carni, latticini, dolciumi, cibi-spazzatura, bevande-spazzatura.

colon infiammato

Diarrea

In casi di diarrea il dott. Vaccaro consiglia:

  • un digiuno di un paio di giorni bevendo solo infuso di camomilla, salvia e assenzio, addolciti con miele, al fine di purificare l’intestino.
  • succo di limone con mezzo bicchiere d’acqua senza zucchero al mattino a digiuno
  • dieta a base di frutta di stagione, specie cotogne, castagne, nespole germaniche, melanzane, mandorle
  • zenzero, peperoncino piccante e aglio sono ottimi come cicatrizzanti in caso di ulcera, e si possono aggiungere in quantitativi limitati nei succhi di verdure

Crisi emorroidali

Le emorroidi sono vene dilatate o varicosi causate da precaria circolazione dovuta a sangue grasso e sono conseguenza delle digestioni complicate e difficili, e  un fegato che non sta funzionando come dovrebbe.

Sempre secondo l’illustre naturopata, per normalizzare le vene, servono vitamina E, C, K, D ed A, in versione naturale. Quindi sara’ indispensabile adottare una dieta a base di verdura e frutta crude, in particolare prediligere per

  • peperoncino, zenzero, aglio, cipolla, colina o vitamina J che si trova in creme di verdura, zuppe di patate, rape e bietole, spinaci, piselli, cavoli, germe di grano, noci, funghi neri, cavolfiori, frutta secca, legumi
  • vitamina B7 che si trova in pompelmi, arance, germe di grano, meloni, piselli, noci, funghi, carote, legumi
  • carciofo crudo, finocchio, tarassaco, ortica, prezzemolo, carota, sedano, tarassaco, salvia, fitolacca, aglio, peperoncino, acetosa, succo di ciliegia, succo di uva, asparago, avocado, crescione, fagiolini, fragole, lattuga, mela di stagione, melanzana, mirtillo, oliva, orzo, patata, pompelmo, prugna, ravanello, ribes, tarassaco, uva
  • per le vie urinarie e la vescica fico, lampone, portulaca, ribes, zucca, mirtillo, porro
  • per l’iperviscosità sanguinea, alghe, arancia, asparagi, pomodoro, pompelmo, segale

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend