Allergie alimentari: come distinguerle dalle intolleranze

da Redazione Iunoy,

Le allergie alimentari sono reazioni del sistema immunitario all’ingestione di uno specifico alimento che si manifestano attraverso la formazione di anticorpi specifici chiamati IgE che hanno il compito di difendere l’organismo da tutto ciò che è estraneo a sé.

Si tratta della stessa reazione che l’organismo ha verso batteri e virus. In occasione di una eventuale e successiva esposizione, a seguito della reazione fra l’alimento e l’anticorpo, si libera una sostanza, l’istamina, che è la causa principale dei sintomi caratteristici di tutte le reazioni allergiche.

Nelle intolleranze alimentari, invece, il sistema immunitario non viene coinvolto, e quindi non è presente  una risposta immunitaria. Essere intolleranti vuol dire non riuscire a digerire correttamente un alimento in seguito ad un’assunzione abbondante dello stesso, con una reazione tossica dell’organismo. La rapidità e l’intensità dei sintomi variano a seconda della qualità e la quantità del cibo ingerito.

Tra le intolleranze più diffuse troviamo l’intolleranza al lattosio: in Italia, il 60% della popolazione è intollerante e il 75%  non sospetta di esserlo, continuando ad assumere lattosio.

Particolare attenzione riveste la celiachia, difficilmente classificabile fra le allergie alimentari o intolleranze in quanto coinvolge fortemente il sistema immunitario, senza però chiamare in causa le IgE.

Le cause delle allergie alimentari 

Alcune delle cause delle allergie alimentari sono riconducibili a:

  • assunzione di alimenti che liberano istamina nell’organismo e possono provocare orticaria. In questi casi non è obbligatorio eliminare l’alimento scatenante dalla dieta ma basta limitarne il consumo, salvo reazioni molto gravi
  • deficit enzimatici, assenza cioè di quelle particolari proteine necessarie all’organismo per metabolizzare gli alimenti
  • assunzione di coloranti, esaltatori di sapidità, conservanti, aromi naturali ed artificiali

I sintomi delle allergie alimentari e intolleranze

Un fattore comune sia alle allergie che alle intolleranze è costituito dalla sintomatologia. I sintomi piú frequenti sono:

Leggi anche:   7 cose da sapere sul glutine

Le allergie alimentari possono manifestarsi immediatamente dopo l’ingestione dell’alimento incriminato, anche in modo violento. I sintomi di una intolleranza alimentare invece possono comparire anche a distanza di ore. Per questo motivo è più difficile riconoscere una intolleranza ed individuarne con esattezza il cibo che l’ha causata.

Spesso i sintomi delle allergie alimentari possono anche essere di maggior entità rispetto a quelli delle intolleranze alimentari e possono sfociare in:

  • problemi respiratori e cardiorespiratori
  • shock anafilattico, che può provocare coma e morte del soggetto colpito
  • cadute di pressione arteriosa
  • perdita di coscienza

Diagnosi e cura

Diagnosticare allergia alimentari non è affatto semplice. Spesso il medico non riesce ad arrivare alla diagnosi basandosi soltanto sull’anamnesi. Bisognerà quindi, con l’aiuto del paziente, annotare tutti gli alimenti “sospetti” e segnalare eventuali reazioni. In questo modo si riuscirà a capire se le reazioni hanno carattere di regolarità.

Successivamente si ricorre alla dieta di eliminazione: l’abolizione cioè di tutti gli alimenti sospettati di provocare l’allergia e la sostituzione con altri alimenti dalle stesse proprietà.

Si arriva ad una diagnosi esatta se i sintomi scompaiono dopo l’eliminazione dell’alimento dalla dieta. E’ possibile confermare la diagnosi se, reintroducendo l’alimento, i sintomi dell’allergia si ripresentano.

Diverso è il discorso per le intolleranze alimentari. Una volta individuato l’alimento causa di intolleranza si può comunque continuare ad assumerlo, ma in piccole dosi. Spesso viene suggerita l’astensione totale per brevi periodi, in modo da creare nuovamente il patrimonio enzimatico necessario alla digestione dell’alimento.

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend