14 inaspettate cause della stitichezza

da Redazione Iunoy,

Si definisce stitichezza la mancanza di movimento intestinale, ovvero un disturbo a livello gastro-intestinale relazionato con la difficoltà dell’intestino a svuotarsi ed espellere le feci.

E ormai noto che la stitichezza sia dovuta principalmente ad una errata alimentazione con scarso apporto di fibra e ricca invece in grassi zuccheri e proteine animali oltre a una mancanza di attività fisica.

Queste sono infatti le cause principali.

Tuttavia esistono altri fattori importanti che concorrono nel causare questo fastidioso e spesso grave problema e ne causano la cronicità.

Sono svariate cause e molto diverse da loro a cui si fa fatica a credere ma che sono da tenere in considerazione se dobbiamo affrontare questo problema.

Vi elenchiamo le più frequenti:

  1. Patologie del colon – Qualsiasi patologia del colon che provoca dolore, quale ragadi anali o emorroidi può provocare una stipsi cronica in quanto i soggetti affetti tendono ad evitare evacuazione per non soffrire dolore e in questo modo ostacolano le regolari funzioni intestinali. Quindi curare questi disturbi aiuta a prevenire anche la stips. Tra le patologie del colon troviamo in particolare:
  2. la sindrome del colon irritabile Morbo di Crohn  – Sebbene sia la dissenteria il  sintomo che si associa più frequentemente a queste patologie, tuttavia spesso possono anche causare stitichezza. In questo caso é necessario pertanto modificare la cura.
  3. Ipotiroidismo – La tiroide è un regolatore e il suo funzionamento si riflette su tutti gli organi del corpo, includendo l’intestino.  Un gastroenterologo, vedendo che il disturbo della stitichezza si protrae per oltre un anno potrebbe prescrivere un test della tiroide.
  4. Ipertiroidismosebbene meno comune dell’ipotiroidismo un’eccessiva attività della paratiroide, una ghiandola vicina alla tiroide può essere causa di stitichezza. È una causa che si può trattare, una volta individuata.
  5. Antidolorifici oppioidi -tutti gli oppioidi possono causare stitichezza. Le persone che si curano con medicinali oppioidi per diverse ragioni, ad esempio per alleviare i dolori postumi ad una chirurgia o dolori cronici, la stitichezza è un effetto collaterale molto comune. La soluzione può essere offerta da un cambio di cura, magari rivolgendosi a cure naturali che non hanno effetti collaterali, come ad esempio l’omeopatia.
  6. Lassativi – sembra paradossale ma i lassativi stessi che si prendono per combattere la stitichezza possono causare stitichezza cronica. Infatti la continua assunzione di questi farmaci provoca nel nostro organismo assuefazione. Quindi più che causare stitichezza perdono si semplicemente efficacia. È pertanto consigliabile utilizzare rimedi naturali invece di assumere lassativi.
  7. Antidepressivi e antipsicotici – la stitichezza è uno dei principali effetti collaterali di un tipo di antidepressivi che tempo fa venivano prescritti. Infatti questi farmaci interferiscono con la trasmissione dei nervi che stimolano la peristalsi intestinale. Gli antidepressivi che vengono utilizzati attualmente hanno meno effetti collaterali simili, anche se talvolta possono causare stitichezza. È bene consultare  un medico.
  8. Farmaci contro l’acidità di stomaco – i farmaci anti acido che contengono alluminio causano stipsi. È pertanto consigliabile rivolgersi al medico o a un naturopata e considerare una cura naturale. Se i farmaci anti acido causano stipsi cronica è bene valutare un cambiamento nelle abitudini alimentari per risolvere sia i problemi gastrici di acidità e reflusso sia la costipazione, affidandosi ad un esperto in nutrizione.cause stitichezza - IUNOY Magazine
  9. Pressione Alta – esistono alcuni medicinali che curano la pressione alta che causano stipsi cronica in quanto agiscono come diuretici e causano un eccesso di perdita di fluidi nel corpo che resta disidratato. Non è possibile compensare bevendo più acqua in quanto si perderebbe con le urine. È importante considerare questo fattore quando si assumono questi farmaci e cercare possibilmente cure naturali.
  10. Gravidanza – la gravidanza è una condizione che generalmente provoca stitichezza. Nello stadio iniziale della gravidanza la stipsi può essere causata da un cambio ormonale o un cambio nella dieta. Nei mesi successivi la causa può essere inflitta dalla pressione che il bambino esercita sugli organi. Uno sforzo eccessivo per stimolare l’evacuazione può inoltre provocare la fuoriuscita di emorroidi. Anche in questo caso è meglio non prendere lassativi ma affidarsi al proprio ginecologo o a un naturopata per individuare una cura naturale più adatta.
  11. Diabete – le persone affette da diabete sono esposte a numerosi altri problemi di salute inclusa la stitichezza. La stitichezza associata a questa malattia è dovuta dalla neuropatia diabetica, condizione di lesione dei nervi periferici causata dall’iperglicemia tipica del diabete. Miglioramenti nell’alimentazione e nello stile di vita diminuiscono la progressione del diabete e minimizzano i problemi di stipsi. La soluzione sta nel tenere sotto controllo il diabete.
  12. Avvelenamento da metalli pesanti – non sempre è una causa che viene presa in considerazione ma alcuni studi hanno rivelato che una eccessiva esposizione a metalli pesanti come ad esempio il piombo può precludere il regolare movimento intestinale. Si è esposti al piombo normalmente durante alcuni lavori domestici come per esempio rimuovere la vecchia pittura alle pareti di casa.
  13. Integratori – calcio e ferro causano stitichezza se assunti come integratori è pertanto preferibile assumerli attraverso gli alimenti, soprattutto se le carenze sono minori(No, il latte non è fonte di calcio per il nostro organismo. In questo articolo vi spieghiamo perché’)
  14. Patologie del colon – Qualsiasi patologia del colon che provoca dolore, quale ragadi anali o emorroidi può provocare una stipsi cronica in quanto i soggetti affetti tendono ad evitare evacuazione per non soffrire dolore e in questo modo ostacolano le regolari funzioni intestinali. Quindi curare questi disturbi aiuta a prevenire anche la stipsi.
Leggi anche:   Crampi addominali: cause e diagnosi

Conclusione

Come si è visto i fattori che causano stipsi sono innumerevoli. Tuttavia i medici ricordano che spesso si pensa di soffrire di stipsi solamente perché’ si evacua solamente 3 o 4 volte a settimana invece di 1 o 2 volte al giorno. Bisogna invece tenere presente che non tutti abbiamo le stesse abitudini e ogni organismo è differente. Se si hanno 3 o 4 movimenti settimanali regolarmente e non si percepisce nessun disturbo o disagio non si è in una condizione di stitichezza.

Nel caso contrario se si sospetta una condizione di stipsi è bene consultare il proprio medico o un naturopata per comprenderne innanzitutto le cause. Spesso basta cambiare abitudini alimentari e introdurre esercizio fisico per risolvere la condizione e migliorare la qualità della vita in generale. Questo articolo potrà sicuramente ispirarvii.

 

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend