Tanta verdura in estate, ma quale scegliere?

Bio-life, Dieta, Fitness da Gaia Fitpassion,

L’estate, oltre alle infinite varietà di frutta, ci propone tantissime qualità di verdura, che spesso possiamo trovare anche d’inverno o surgelate, ma sappiamo tutti che sono meglio quelle fresche e che soprattutto non hanno lo stesso sapore!

[Articolo scritto da Gaia Monet – Personal Trainer – Segui Gaia anche su Facebook e Instagram]

Gli esperti raccomandano di mangiare verdura almeno 5 volte al giorno e di selezionarle di diversi colori, anche perché ogni colore contraddistingue una peculiarità della verdura, o della frutta, che stiamo consumando.

Ad esempio:

  • Il verde, il rosso e l’arancione contengono antiossidanti
  • Il verde e il bianco consentono il recupero dallo stress dopo un’intensa attività fisica o una prolungata esposizione al sole
  • Il giallo e l’arancio consentono una più rapida abbronzatura
  • Il bianco depura l’organismo
  • Il verde oltre alle proprietà già elencate rafforza anche il sistema immunitario

La verdura è una fonte di principi nutritivi e fibre naturali indispensabili per una sana alimentazione.

È importante assumerla quotidianamente perché aiuta nella cura e nella prevenzione di numerose patologie.

verdura-estateDal punto di vista nutrizionale, le verdure sono alimenti senza grassi, ricchi di fibre e sostanze preziose come minerali, quali per esempio il potassio e il magnesio che servono a sconfiggere il senso di spossatezza e affaticamento che si percepiscono quando iniziano a salire i gradi del termometro.

E poi ci sono vitamine e tanta acqua. Si tratta di proprietà nutrizionali che danno il loro meglio quando la verdura viene consumata cruda e croccante, ma, se proprio si vuole far cuocere, è da preferire la cottura al vapore.

Insomma, la verdura dell’estate deve portare all’organismo un carico di freschezza, colore, energia e vitalità!

L’estate arriva con il cesto carico di verdure di stagione: bietole, cetrioli, cicorie, cipolle, cipollotti, fagiolini, fagioli, piselli, fave, lattuga, melanzane, patate, peperoni, pomodori, porri, ravanelli, rucola, zucchine.

Ad agosto, arrivano anche le carote, gli spinaci e le prime zucche, che a fine mese cedono il posto a cavolo, verza, porri, radicchio rosso e valeriana.

Un pot-pourri ricco di sostanze preziose, per rendere i nostri pranzi e le nostre cene sempre un toccasana per la salute!

Via libera quindi anche a frullati e centrifugati che vedono protagonista la verdura estiva, sin dalla prima colazione.

frullati-running-corsa-salute-alimentazione


3 importanti motivi per prediligere la verdura di stagione

1) Per te

Scegliendo verdure fresche e raccolte secondo la loro maturazione naturale porterai in dote al tuo palato una ricchezza straordinaria e unica.

Perché non vale lo stesso fuori stagione? Perché anche se di stagione in un altro paese o continente, le zucchine che porterai sul tavolo a dicembre avranno probabilmente viaggiato per giorni oppure saranno state conservate a lungo in celle frigo.

Mangiare verdura di stagione vuol dire anche mangiare salutare perché le verdure non hanno bisogno di trucchi per crescere, soprattutto se scegli prodotti da agricoltura biologica.

In aggiunta, cambiare i cibi in tavola secondo le stagioni vuol dire diversificare in automatico l’apporto di vitamine, sali minerali e altri nutrienti di cui il tuo organismo ha bisogno.

2) Per il tuo portafogli

Oggi puoi trovare e acquistare ogni tipo di frutta e verdura in ogni mese dell’anno. Questa disponibilità infinita, però, vuol dire sostenere costi maggiori che verranno inevitabilmente inclusi nel prezzo finale. Quali costi?

  • Le maggiori spese per la produzione fuori stagione, ovvero per gli artifici che sfidano il clima avverso con additivi per la coltivazione oppure ricorrendo a serre riscaldate
  • I costi di conservazione, ad esempio nelle celle frigo in cui sono immagazzinati i prodotti per periodi più o meno lunghi in attesa di essere richiesti (e spediti a destinazione), e/o i costi per il trasporto dalle regioni,o dai paesi esteri, in cui il prodotto è di stagione, fino a giungere al supermercato sotto casa.

Come risparmiare? Scegli le verdure nel mese giusto, così da evitare che il prezzo ti faccia pagare la scelta di acquistare un prodotto fuori stagione.

3) Per il nostro pianeta

I maggiori costi sono economici, ma anche ambientali.

Un camion che deve percorrere migliaia di chilometri con verdure di un altra nazione, le celle frigo che mantengono i prodotti anche per settimane e la produzione in serre riscaldate, sono tutte attività che consumano benzina, combustibili fossili e aria pulita.

Come risultato, pensiamo di mangiare sano ed in realtà ci nutriamo di prodotti di scarsa qualità a costi maggiorati.

frutta-fresca-estate-salute-benessere-dieta-fitness-iunoy-3
Secondo la tabella di riferimento, la verdura prettamente di stagione da portare in tavola in questi mesi consiste in: cetrioli, fagiolini, fave, melanzane, peperoni, pomodori, rucola, zucchine.

[SCARICA IL PDF CON IL CALENDARIO DELLA FRUTTA DI STAGIONE]

Qualche consiglio culinario a base di verdura

In esclusiva per i lettori di Iunoy, ecco un esempio di un ottimo centrifugato di stagione. 

Mettere nella centrifuga:

  • due zucchine piccole
  • una carota
  • un cetriolo
  • un gambo di sedano
  • mezza mela
  • un pezzetto di zenzero

Azionate e poi condite con sale e pepe a piacimento!

Un’altra ricetta leggera e sfiziosa in estate può essere una bella insalata greca!

Ingredienti:

  • Lattuga
  • Pomodori da insalata (4 piccoli)
  • 2 Peperoni rossi
  • 2 Cetrioli
  • Olive nere (50 g)
  • 1 Cipolla dolce
  • Feta (200 g)
  • Sale, olio, origano secco (q.b.)

La ricetta è molto rapida e non richiede di accendere i fornelli:

  • Lava tutte le verdure e taglia pomodori e cetrioli in pezzi piccoli e peperoni e cipolle in striscioline
  • Unisci anche la lattuga tagliata
  • Aggiungi la feta tagliata a cubetti e le olive snocciolate all’insalata
  • Condisci con sale, olio e origano e mescolare bene

Fresca e buonissima! Proteica e con pochi grassi!

Nel prossimo articolo inizieremo a trattare un argomento molto vasto e di particolare interesse per gli sportivi sia a livello più avanzato, ma anche per coloro intenzionati ad avvicinarsi all’attività sportiva per mantenersi in forma: l’integrazione sportiva, le proteine, gli amminoacidi, le vitamine, i bruciagrassi…

E molto di più!! Stay tuned…

Previous Post
Next Post
Author

Da sempre appassionata di fitness e benessere, specializzata in Personal Training, Functional Training, Postural Training.

Send this to friend