Tendini: una componente essenziale del nostro corpo

da Redazione Iunoy,

TENDINI: DI COSA SI TRATTA?

Quando si parla di tendini ci si riferisce ad un ampio e complesso insieme di fibre che legano i muscoli alle ossa o ad altre strutture di inserzione.

Non tutti i muscoli sono dotati di tendini, mentre é similmente possibile che più fasci muscolari terminino in un solo tendine (ad esempio il muscolo tricipite) oppure che un solo muscolo sia legato da più tendini ad un solo arto (ad esempio le dita della mano).

Ogni tendine è formato da una sostanza molto resistente chiamata collagene e da una più elastica detta elastina.

Nel corpo umano sono presenti diverse tipologie di tendini che variano per forma, vascolarizzazione, lunghezza e rivestimento.

tendine

 

Rappresentano una componente del nostro corpo che svolge una funzione essenziale: trasmettono la forza esercitata dai muscoli alle strutture a cui sono connessi.

Poiché devono  sopportare elevate sollecitazioni, risultano molto resistenti e poco elastici.

Data la loro natura connettivale fibrosa, i tendini vengono classificati all’interno dei tessuti molli non contrattili. 

Si tratta di tessuti simili ai muscoli con cui in effetti i tendini condividono anche la proprietà di adattarsi agli stimoli esterni modificando le proprie caratteristiche.

Tale adattamento e rinnovamento agli stimoli avviene in modo più lento rispetto a quanto accada nei muscoli (anche per via di una minore vascolarizzazione).

TENDINI: QUALI SONO LE PRINCIPALI PATOLOGIE A LORO CARICO?

Data la loro funzione di collegamento e di trasmissione del movimento e della forza cinetica, spesso sono soggetti a patologie infiammatorie o degenerative piuttosto comuni.

Leggi anche:   Inguine: hai mai avvertito dolore in questa zona? Ecco 3 rimedi utili

Le parti più interessate sono:

  • il ginocchio
  • il piede
  • il polso
  • la caviglia
  • le braccia

Le patologie più frequenti sono:

  • tendinite
  • tenosinovite
  • tendinite del sovraspinoso
  • tendinite del popliteo
  • infiammazione del tendine di Achille
  • epicondilite
  • tendinite ai peronei della caviglia
  • tendinite del piede
  • tendinite del polso
  • tendinite del quadricipite
  • tendinite del rotuleo

TENDINI: COME PROTEGGERLI?

Al fine di prevenire l’insorgere di patologie si consiglia di:

  • fare esercizi di stretching
  • impiegare integratori
  • monitorare il proprio stato di salute

iscriviti alla nostra newsletter, e' gratis!

Siamo piu' di 21000 iscritti, cosa aspetti?

Grazie! riceverai un messaggio per confermare la tua iscrizione, controlla la tua email.

Qualcosa non va, controlla i tuoi dati

Potrebbe interessarti anche:

Autore

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!
Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Send this to a friend