Dolore al basso ventre: scopri da cosa è causato

Salute da Redazione Iunoy,

DOLORE AL BASSO VENTRE: INTRODUZIONE

Ti è mai capitato di avvertire un dolore al basso ventre? Se si, non preoccuparti, spesso si tratta di un sintomo temporaneo.

Sono molte, infatti, le persone ad averli avvertiti almeno una volta e la cause possono essere diverse, non necessariamente gravi. Molto spesso, infatti, si tratta di un dolore lieve e temporaneo.

Questo tipo di sintomo può presentarsi nella parte centrale dell’addome, oppure come dolore al fianco destro o dolore al fianco sinistro.

Il dolore al basso ventre possono essere più o meno intensi, di durata variabile e manifestarsi per poche ore o settimane. Chiaramente, questo è legato alla causa che scatena questo sintomo.

Nei casi più gravi, quando i dolori perdurano, è necessario indagare il problema e intervenire sulla patologia responsabile dello stesso. Un medico specialista sarà in grado di dare la cura più appropriata.

dolore-addominale-fianco-destro-fianco-sinistro

 

DOLORE AL BASSO VENTRE: QUALI SONO LE CAUSE?

Le cause scatenanti del dolore al basso ventre possono essere diverse. In genere, sono collegate a 5 fattori:

  • La vittima può avere un disturbo di tipo grastrointestinale
  • Nelle donne, sono spesso legati al ciclo mestruale (crampi muscolari)
  • In alcuni casi, può trattarsi di infezione alle vie urinarie (es. Cistite)
  • Può trattarsi di un’appendicite
  • Oppure di un’ernia inguinale

Altre cause possono essere:

Parlando in modo specifico degli uomini, il dolore al basso ventre può derivare da:

  • Ernia inguinale
  • Aneurisma addominale
  • Calcoli nella vescica
  • Blocco intestinale

dolore-al-fianco-sinistro-2DOLORE AL BASSO VENTRE: AVVERTI QUESTI SINTOMI?

Come facilmente intuibile, il dolori al basso ventre si possono avvertire principalmente in 3 zone:

Nei casi in cui si avvertisse un dolore forte, è molto probabile che ci sia una patologia sottostante. Il manifestarsi del sintomo varia da patologia e patologia.

Per esempio, nei casi in cui vi è un appendicite in corso, il dolore al basso ventre si manifesta dapprima al centro dell’addome e poi si sviluppa nella parte destra del ventre.

La diverticolite produce un dolore nel basso ventre sinistro. I crampi addominali si hanno quando a causarli c’è un blocco intestinale.

Insomma, è chiaro come anche la posizione del dolore al basso ventre sia un segnale per riconoscere quale sia la causa. Certo è che starnuti, tosse o movimenti che producono delle contrazioni a carico dell’addome, possono accentuare lo stato dolorante.

I sintomi che si associano al dolore al basso ventre variano anche in durata, a seconda della patologia che li causa:

  • Il ciclo mestruale (e pre-mestruale) si manifesta una volta al mese, e le donne avvertono il dolore nei giorni che anticipano il ciclo. Questo può durare da alcune ore fino a diversi giorni
  • Il reflusso grastroesofageo e il bruciore di stomaco causano un dolore che spesso dura diverse settimane (specie se non curato) e può avere dei picchi di intensità dovuti ad abitudini alimentari sbagliate (es. cibo fritto), ma non solo.
  • In chi soffre di colon irritabile, il dolore si presenta a fasi alternate e può durare diversi anni

Il dolore al basso ventre può accompagnarsi ad altri sintomi quali:

  • Febbre
  • Mal di schiena
  • Diarrea
  • Stitichezza
  • Gonfiore addominale (meteorismo)
  • Bruciore quando si urina

inguine

 

DOLORE AL BASSO VENTRE: ECCO I RIMEDI

Nessun sintomo di una certa entità può sparire se non si interviene su ciò che lo provoca. Non fa eccezione il dolore al basso ventre.

Se il dolore persiste per diversi giorni e, soprattutto, si presenta con intensità crescente, è assolutamente consigliato rivolgersi a uno specialista per capire cosa ci sia dietro.

Come puoi immaginare, l’intervento varia a seconda della patologia sottostante, emersa in seguito alle analisi:

  • Se il problema è un’appendicite, è necessario intervenire chirurgicamente
  • Per il ciclo mestruale, ci sono farmaci che possono ridurre il dolore, ma anche rimedi naturali (tisane, etc.)
  • Se la causa è un’infezione alle vie urinarie, la cura è spesso di tipo antibiotico per annullare i batteri che l’hanno causata
  • Chi soffre di colon irritabile deve cambiare la propria dieta e assumere i farmaci indicati dal medico
  • L’intervento chirurgico è richiesto anche per chi soffre di ernia inguinale

Se avverti un dolore addominale atipico, prima di allarmarti, prova qualche rimedio naturale (spesso una buona tisana può aiutare, insieme al giusto riposo e rilassamento).

Nel caso in cui ti rendessi conto che non è sufficiente a calmare il dolore al basso ventre che ti affligge, allora rivolgiti a uno specialista per approfondire.

Previous Post
Next Post
Author

Attraverso la pubblicazione di articoli, guide ed interviste, vogliamo renderti partecipe di tutto ciò che serve per vivere al meglio e in salute!

Send this to friend